Archivi categoria: Senza categoria

Per chi non lo sapesse, i blog sono morti. C’è Facebook. Eppure certe  volte tornano utili, perchè non sempre su Facebook c’è quello che cerchiamo. Non ho molto da dire. Quanti secoli sono che non scrivo più? Probabilmente questo posto rimarrà un’isola circondata di nebbie nel mezzo del mare del web.

Buon Natale.

Elucubrazioni di bellezza interiore “Eat mah shit”

Eros e Thanatos, amore e morte. Questo è stato per me un periodo fortemente trascendentale. Incredibile a dirsi, ma più facile a farsi: quando accade è spontaneo e meraviglioso, la realizzazione di avere una comprensione superiore. Attualmente è la mia musa ad ispirarmi queste parole, dopo un’intensa serata di attività, come potrei definirle…. fashion, o meglio di ricerca della bellezza.

Premetto che oggi è stata una giornata particolare. Ho visto la mia cuginetta Flaminia che non vedo praticamente da anni, e devo dire che è cresciutina, una bella esperienza, mi ha fatto rispolverare memorie infantili che avevo sepolto….

Poi ho visto un mio amico di famiglia morto all’obitorio. Esperienza che non esito a definire sconvolgente e affascinante allo stesso tempo. La morte è incredibile. Rende le persone delle “cose”. Non più uomini, ma statue immobili. Osceno, pietrificante, eppure allo stesso tempo attraente. Fa paura. Ho versato qualche lacrima, perchè avrei voluto salutarlo quand’era ancora in vita, il che mi ha fatto riflettere sul fatto che certe cose non tornano più indietro- lezione da tenere ben a mente. Comunque sia, discorsi funerei a parte, questi giorni sono un pochino schizzata.

Schizzati è bello, perchè significa che le pulsioni di vita stanno per manifestarsi in maniera esplosiva, e sono sempre positive. Quindi oggi, anzi, questa sera, ho ricercato la bellezza. Ho provato a mettermi dei trucchi convenzionali (devo imparare a truccarmi per via del Lucca Comics, in quanto dovrò fare un cosplay super di Jinx) ma la sensazione dei trucchi sulla faccia è snervante, la odio, mi pare di avere una maschera, o meglio, delle cose tossiche sulla faccia. Jeez. Allora mi sono struccata, e poi comunque prima non ero propriamente truccata, sembravo una reduce di guerra, mi sono pure scritta sulle guance “Eat mah shit” con la matita, tanto per farvi capire… Ho spiegato a mia madre che questa è l’era di cercare un nuovo metatrucco, ovvero un trucco capace di esaltare, non la perfezione del viso, che ci rende esteticamente tutti uguali, bensì gli inestetismi caratterizzanti, ovvero: le mie vene.

Si, ho delle vene sulla faccia, proprio ai lati della bocca, che sembrano due baffi blu, e sono meravigliosissime! Sono ciò che mi rendono unica. Pensavo allora di valorizzarle. In preda alle pulsioni di vita (viva Freud), ho preso i megacolor e ho iniziato a farmi una sorta di maschera tribale sulla faccia, disegnando sopra alle zone venose delle sorta di fuochi blu. Il risultato? Una merda. Però sentivo che quella era la MIA merda, e perciò era perfetta. Mi sono sentita più bella, più spontanea, ho lasciato che la vita scorresse ovunque sul mio volto. Poi ho realizzato, un po’ come la scoperta dell’acqua calda (che scoperta!), che la bellezza è dentro di noi; ma badate bene, non centra nulla con quelle cagate del tipo “accettati per come sei” (con un’accetta), no no! Si trattava invece di manifestare all’esterno il proprio io caotico interiore, l’Es. E questo caos che genera felicità siamo noi, per cui io potrei dire che c’è una sorta di ispirazione divina dietro tutto questo, o perlomeno, è buono e giusto, e quindi forse ha a che vedere con il fatto che Dio ci ha fatti tutti belli e diversi. Boh.

COOOOmunque, si, è stato figo. Però mi sono ripulita la faccia perchè si. Poi ho provato a ingioiellarmi. Ritengo che le collane di perle vadano ancora in auge, probabilmente grazie alle correnti hipsteriane e stronzate varie, onde per cui, la collana di perle è ancora cool, ma solo se portata sulla testa, ovvero: a mo’ di corona, o matrona romana per meglio intenderci. Insomma una sorta di antico e moderno insieme. Da un’orecchia mi sono messa un orecchino a forma di rosa a cui manca il fratello, e dall’altra una spilla a balia che ho faticato non poco a metterla. Il look è assurdo, mezzo quadro antico, mezzo non si sa, ma è splendido, perchè è una manifestazione di vita e di pensiero proprio. Epico.

Un unico problema: l’ispirazione giunge sempre nella notte, quando uno deve andare a dormire. Ma perché? WHYYYY?

 

Au revoir my friends.

Olio di palma vade retro

Ieri sera ho visto Report alla tv e come in ogni sacrosanto episodio ho assistito  alla bocca della verità sparare missili balistici intercontinentali su tutto e su tutti. Nell’episodio di ieri la base missilistica di Report ha messo a segno un colpo su uno degli argomenti più scottanti dell’industria alimentare: l’olio di palma,  meglio noto ai profani come “grasso vegetale” (scritta presente su tutte le confezioni fino a poco tempo fa). Ma perché l’olio di palma ha suscitato tanto fervore tra i consumatori?  Innanzitutto parlando dei rischi della salute, l’olio di palma raffinato si traduce in colesterolo puro per le nostre arterie. Volendolo evitare é difficile : l’olio di palma é ovunque, specialmente nelle merendine che più amiamo, nella Nutella (31%), nei Kit Kat,  ovunque!!! Ma se il rischio della propria salute non é un deterrente allora lo sarà il rischio che corre il nostro pianeta. Bisogna sapere che quest’olio viene prodotto in Indonesia, che ne é il maggior esportatore mondiale. Per far spazio alle piantagioni sono state abbattute innumerevoli foreste, anche quelle dei parchi in teoria protetti,  sfrattando le scimmie locali dal loro habitat. Il punto della questione è che la maggior parte delle aziende che ha violato i confini dei parchi sono aziende che poi si dichiarano sostenibili e rispettose dell’ambiente,  quando invece non lo sono affatto. Inoltre, vi stupirà sapere che il terzo produttore mondiale di CO2 dopo Cina e America é proprio l’Indonesia. Questo a causa delle deforestazioni massicce che hanno perpetrato gli Indonesiani sul loro territorio. Da un punto di vista storico stiamo rivedendo ciò che da noi è già avvenuto durante i “mitici” (e dico mitici) anni ’70, ovvero inquinamento incontrollato, deforestazione, edilizia selvaggia e via di seguito, ma in scala ancora più grande e devastante!  Ora non si tratta più di colesterolo  o no, si tratta di qualcosa di più grande e importante  di noi:  del nostro pianeta. Noi consumatori dobbiamo esigere, e ripeto esigere, cibi da fonti realmente sostenibili.  Dobbiamo ribellarci e far sentire la nostra voce, chiudendo il borsellino. Ricordate: possediamo il potere di far crollare i giganti commerciali!  Dobbiamo solo usarlo. 

Filosofie universali

Leggendo Le Scienze ho scoperto che a seguito della luce primordiale del Big Bang c’è stato un periodo buio e freddo prima dell’apparizione delle prime stelle. Questo articolo sull’universo mi ha fatto riflettere sull’origine stessa dell’universo. Se é vero che nulla si crea e nulla si distrugge, allora questo vuol dire che il nostro universo é nato da qualcosa che già c’era prima. É possibile che si sia originato da un universo precedente che moriva, ma la domanda principale,  il fulcro del problema,  é: come ha avuto origine il primo universo? É sempre esistito oppure è spuntato fuori dal nulla? Le risposte a queste domande probabilmente sono fuori della nostra comprensione, e Dio solo sa se troveremo mai una risposta. Però una cosa é certa: in confronto a questi grandi quesiti noi siamo solo delle briciole di polvere che compongono la grandezza del nostro Universo.

Novità

La BibiTV si sta per arricchire con un video:ovvero come diventare YouTuber professionali!!!!! Un praticissimo filmato esplicativo per imparare a filmare e registrare ogni cosa e diventare grandi You Tuber!!! Presto sulla Bibi TV

Due mitiche opere d’arte

Cari lettori, devo dirvi che alcune persone amano una strana forma d’arte, che agli occhi nostri possono sembrare degli scarabocchi o delle cose incomprensibili. Se cercate una nuova forma d’arte provate la mia: e` semplice e si capisce che cosa raffigura ee faro` anche un’articolo sulla gioconda pero` colorata da me!  Ora vi presento queste due (piccole) opere d’arte: l’urlo di Bibonz e la celebre contessa mistero sul suo quadro.

Un’isola meravigliosa

Avete mai sognato di vivere in una splendida isola nel bel mezzo del mare? Volete ampliare i vostri sogni?  Se si,vi fornisco i dettagli di una splendida isola costruita da me, per cominciare ci si puo` trovare una grande scogliera verde smeraldo e una piccola isoletta affianco, il mare molto spumoso e rilassante, e un breve tratto di spiaggia dietro la scogliera. Dietro alla spiaggia si trova una foresta tropicale, un po` fitta e` vero ma molto bella. Al centro una grande montagna che svetta in mezzo a quel paesaggio. Insomma e` un’isola meravigliosa, il posto ideale per passare le vacanze e sotto qui ci sono tutte le foto (l’isola e` fatta con la carta igienica)

Una settimana “strana”!!!!!

Questa settimana sono successe poche cose, ma strane!!!!! La mia cricetina che si chiama Pallina, e` stata lasciata libera in salotto, e lei si e` infilata in un buco sotto il divano!!! Io una sera ho ingoiato una perlina distrattamente!!!! Sono cose strane, non trovate? Ah,ah,ah!

YO-YO mania!

Oggi sono andata a comprare uno yo-yo in un negozio di giocattoli. Puttroppo all’ inizio non funzionava perchè c’era una rotellina strana che non permetteva allo yo-yo  di tornare su. Per fortuna babbo lo ha aggiustato, smontando la rotellina e incollar la cordicella. Una volta aggiustato mi sono dirvertita tanto e sono anche brava! Il mio yo-yo e rosso metallizzato che sembra fucsia con scritto ZOMBIE. Il design moderno lo rende molto confortevole sia da guardare, sia da usare. Penso proprio che sia un passatempo originale!

La Fiat 500 di Barbie!

Babbo Natale il giorno dopo Natale mi ha portato il mio regalo e non sapevo cos’era dato che non gli avevo inviato la letterina 😉 ma mi ha portato lo stesso un fantastico regalo: la Fiat 500 di Barbie! E` bellissima: fuori e` tutta fatta di plastica bianca che sembra quasi mettallizzata. Davnti c’e` scritto Barbie e c’e` il marchio FIAT. Quello che posso dire e` che e` piu` bella di quella vera…. dentro e` tutta fucsia molto elegante e con una barbie molto sportiva , e` vestita cosi`: occhiali fucsia e maglietta targata fiat (fucsia naturalmente) una bella cinta bianca, i jeans e gli stivali rosa. molto alla moda, molto elegante e con auto speciale ( e forse costa piu` di quella vera 😉 )

La wii

Oggi non è passato babbo natale a portarmi il regalo perchè c’è molto vento e la mattina non ho trovato nessun regalo sotto l’albero ma solo un biglietto dove c’era scritto che non mi aveva potuto consegnare i regali. Allora babbo questa mattina mi ha fatto la wii e ora posso giocare con wii sport, e creare tutti i mii che voglio! Ero tanto felice quando me l’ ha data anche se era per il mio compleanno che cade domani!

Ecco a voi… NINTENDOGS

Lo sapete che ora che ho il nintendo mi sono comprata nintendogs? E` un gioco molto divertente dove ci si prende cura dei cani di varie razze con cui puoi interagire e giocare!!! Dagli da mangiare,portalo a spasso , guadgna soldi con le gare e cambia arredamento! In quattro mesi puoi diventare un esperto!

INDOVINELLI!

Questo quiz serve per sei privilegi sul mio sito. Bisogna scegliere le risposte e inserire le loro lettere,formeranno una password . ATTENZIONE: perche` solo delle lettere formeranno la parola giusta!!!!! Poi completa con le lettere giuste l’articolo  INDOVINELLI 2!

1. Chi e` il tuo personaggio preferito della tv?

a. Patty

b. Fantagenitori

c. Emilio Fede

2. Se compreresti un pacco a sorpresa,ci vorresti dentro:

a. Un pokemon

b. Una collana di perle

c. Del denaro

3. Se ti potresti trasformare, ti trasformeresti in un:

a. Eroe

b. Computer

c. Drago

Le avionette 3!

Oggi,cari lettori,sono stata a vedere le avionette per la terza volta….Questa di oggi come riunione delle avionette e` stata speciale come la seconda,cosa vi immaginerete? Ufo? No! Ma bensi` un emozione da leggere! Ricapitoliamo, ero andata a vedere le avionette e oggi e` stata una giornata speciale perche`sono stata sull’aerero a quattro posti , e per la prima volta dopo tanto tempo mi sono divertita  un sacco io e babbo!