Vivere senza app (vivere senza telefono 3)

Non più Instagram, non più Youtube. E poi non più Facebook e Pinterest. E gli annunci sponsorizzati? I post a pagamento? Ecco, non ci sono più novità da vedere. Non ci sono più aesthetic in cui immergersi, non ci sono più vite da copiare o invidiare. Il mondo è stato chiuso fuori. C’è solo la tua vita, vivibile sono e soltanto nella tua maniera, senza un’adesione esplicita ad una corrente estetica, che quasi sempre ha poco pensiero e molto consumo.

Non sento più il bisogno costante di comprare cose di cui non ho bisogno. Posso dire che si tratta di disintossicazione? La realizzazione di questo periodo è che i social sono radioattivi. Il male che ci fanno lo fanno psicologicamente su di noi. Sono armi, da cui non ci guardiamo e di cui subiamo l’effetto. Me ne sono allontanata, e un giorno tornerò; se i social sono radioattivi però tornerò con la tuta contro le radiazioni.

Io su Instagram.